Come realizzare un controsoffitto in cucina per la mia nuova cappa ad isola

Aggiornamento 10/05/2023: Prima di studiare cappe a soffitto da incassare in ribassamenti e controsoffitti in cartongesso, contattate il direttore dei lavori per valutare non solo la fattibilità e i costi, ma soprattutto la normativa attuale e il possesso o meno di agibilità e abitabilità. Visma Arredo offre delle indicazioni di massima per ottenere la miglior funzionalità ed estetica degli ambienti, ma tali indicazioni devono essere vagliate da chi segue le pratiche burocratiche. Nel dubbio è preferibile utilizzare un piano cottura con cappa integrata filtrante, in regola con le più stringenti norme delle case in classe A4 con VMC

Molto spesso ci capita di inserire nei nostri progetti una cappa ad isola incassata nel controsoffitto: è la soluzione che permette di mantenere più aperta possibile la visuale in un ambiente cucina senza divisioni dall’area giorno per un openspace pratico e di tendenza. Ma come deve essere realizzato questo controsoffitto e soprattutto quale peso deve sostenere per non avere brutte sorprese?

Nella maggior parte dei casi un controsoffitto adatto ad alloggiare una cappa ad isola viene realizzato in cartongesso ed ha una struttura che può sostenere un peso che varia a seconda delle misure:

  • L.90 cm pesa circa 38-40 kg
  • L.120cm pesa circa 40 kg (63 kg nel caso di cappa Eclisse visibile in foto)
  • L.140 – 175 come nel caso del mod.Lumen, può arrivare a pesare anche più di 60 kg

La cappa Eclisse by @Falmec con i suoi 120cm arriva a 63kg perchè oltre al motore per l’aspirazione dei fumi e dei vapori, al suo interno è alloggiato anche un motore che fa scendere e risalire la cappa stessa per portarla ad un’altezza adatta ad aspirare correttamente ovvero massimo 150cm dal piano di cottura

Dati ricavati dalle schede tecniche dell’azienda produttrice a cui si rimanda per verificare informazioni precise. Si esonera l’editor da ogni responsabilità

E’ se non ho la possibilità di mettere una cappa a soffitto?

Beh, anche in questo caso non preoccuparti: esistono molte soluzioni sia nella versione aspirante che filtrante. Quelle da noi più utilizzate sono 3:

Piano cottura con cappa integrata (Bora)
Piani cottura con cappa integrata tipo Bora
Non consigliamo le cappe down-draft: esistono soluzioni più efficienti come il Sintesi by Falmec
Esistono anche le cappe ionizzanti: veri e propri purificatori d’aria, ottimi anche come cappe

  

News e curiosità

Cucina
Cinzia Pegoraro

Cucina alta? Detto, fatto!

La soluzione perfetta per chi desidera una cucina che occupi in modo esemplare una stanza dal soffitto alto, senza mai perdere di vista il design

Read More »
I colori della natura in una cucina di splendido design

Entrate in questa cucina e lasciatevi accogliere da un abbraccio di armonia avvolgente.
I colori sui quali posate lo sguardo, grigio foca opaco sulle colonne e bianco piuma opaco su pensili e basi, creano un gioco di luci e ombre che…

Categorie e #hashtags

Desideri avere più informazioni? CONTATTACI!