Come deve essere realizzato un controsoffitto in cucina per la mia nuova cappa ad isola

Molto spesso ci capita di inserire nei nostri progetti una cappa ad isola incassata nel controsoffitto: è la soluzione che permette di mantenere più aperta possibile la visuale in un ambiente cucina senza divisioni dall’area giorno per un openspace pratico e di tendenza. Ma come deve essere realizzato questo controsoffitto e soprattutto quale peso deve sostenere per non avere brutte sorprese?

Nella maggior parte dei casi un controsoffitto adatto ad alloggiare una cappa ad isola viene realizzato in cartongesso ed ha una struttura che può sostenere un peso che varia a seconda delle misure:

  • L.90 cm pesa circa 38-40 kg
  • L.120cm pesa circa 40 kg (63 kg nel caso di cappa Eclisse visibile in foto)
  • L.140 – 175 come nel caso del mod.Lumen, può arrivare a pesare anche più di 60 kg

La cappa Eclisse by @Falmec con i suoi 120cm arriva a 63kg perchè oltre al motore per l’aspirazione dei fumi e dei vapori, al suo interno è alloggiato anche un motore che fa scendere e risalire la cappa stessa per portarla ad un’altezza adatta ad aspirare correttamente ovvero massimo 150cm dal piano di cottura

Dati ricavati dalle schede tecniche dell’azienda produttrice a cui si rimanda per verificare informazioni precise. Si esonera l’editor da ogni responsabilità

E’ se non ho la possibilità di mettere una cappa a soffitto?

Beh, anche in questo caso non preoccuparti: esistono molte soluzioni sia nella versione aspirante che filtrante. Quelle da noi più utilizzate sono 3:

Piano cottura con cappa integrata (Bora) Piano cottura con cappa integrata Sintesi by Falmec  Cappa ionizzante E.Ion by Falmec

News e curiosità

Categorie e #hashtags

Desideri avere più informazioni? CONTATTACI!